Lutto

RobertoGnani 001 thDomenica 8 gennaio, è deceduto dopo una lunga malattia all’Ospedale Le Molinette di Torino Roberto Gnani, classe 1961. Dire semplicemente una lunga malattia non rende l’idea delle tribolazioni che si affrontano quando un familiare entra nella spirale della sofferenza. “Aveva problemi renali dice la moglie Alma Tonossi ed era in lista anche per il trapianto di fegato”.

Lutto

Renato Della BiancaMartedì 27 dicembre è morto Renato Della Bianca, per il mondo intero: Renatino. Un malore improvviso lo ha stroncato mentre tagliava legna nella sua amata frazione di Pizzanco dove nacque settantatre anni fa. Difficile raccontare una scomparsa come questa. Quando il tam tam  con la notizia del suo decesso volava di casa in casa,  nessuno ci voleva credere e tutti cercavano conferme: “Ma chi? Il Renatino? Ma va la… L’ho visto appena ieri… Avrai capito male, sarà un altro Renato… E invece no. È proprio lui.

Cani nei rifugi

cani rifugio th“ Il settanta per cento delle persone che arrivano qui al rifugio, hanno dei cani.” A dirlo è Davide Rainoldi,  gestore  con la moglie Patrizia del rifugio Il Dosso (1740 m.s.l.m.) in alta valle Bognanco.

 E come fate?

“Anche noi abbiamo un cane e quindi chi viene nel nostro rifugio con il cane è il benvenuto, a patto che si rispettino le regole.”

Annullato Consiglio Comunale

Amara sorpresa giovedì 29 dicembre 2016 per il sindaco Remigio Mancini ed il suo gruppo di “maggioranza” quando, dopo aver convocato ( in extremis) il Consiglio Comunale, nessuno dei consiglieri di minoranza si è presentato costringendo così il Segretario Dario Cerizza, essendo assente (e introvabile) anche Rosanna Gallo, ad annullare la convocazione.

Riconoscimento Soccorso Alpino Bognanco

soccorso alpino logo thLa notte di Natale in chiesa, il gruppo del Soccorso alpino di Bognanco, ha voluto pubblicamente riconoscere a Giancarlo Pellanda e Adolfo Valentini il merito di aver dato il loro contributo nel Soccorso per un periodo che va  ben oltre la normale dedizione. Stiamo parlando di decenni di impegno nell’attività di Soccorso sulle nostre montagne. Giancarlo Pellanda iniziò nel 1955 e Adolfo Valentini nel 1965. Entrambi oggi hanno concluso il loro impegno, ma il loro esempio ha stimolato nuove generazioni ad inserirsi nel gruppo di Soccorso e oggi questo riconoscimento ha un valore che va ben oltre il gesto di consegnare una targa, un premio. E’ il grazie più sincero per una dedizione continua nel silenzio e nella fatica dove la gratificazione spesso arriva anche solo da un sorriso sul volto della persona soccorsa.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO

 

Mappe dei sentieri

Manifestazioni

Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Chi è online

Abbiamo 105 visitatori e nessun utente online