Consiglio comunale

 

BOGNANCO

 

Venerdì 19 dicembre  ad assistere al consiglio comunale c’erano molti bognanchesi. Motivo? Non si sa. Forse l’orario; alle venti anziché le diciotto. Forse il sentore di qualche novità che non è arrivata.

Fatto certo è che la popolazione si interessa appassionatamente alla vita amministrativa del paese.

Dunque, all’ordine del giorno alcune variazioni di bilancio, approvate con l‘astensione della minoranza; il mantenimento del dipartimento emergenza (DEA) ospedale San Biagio, approvato alla unanimità; la vendita di due piccoli  appezzamenti di terreno, approvati sempre con l’astensione della minoranza che si giustifica dicendo di non poter dare il voto in quanto all’oscuro degli argomenti portati in votazione, All’ultimo punto, prima delle interrogazioni finali, l’approvazione del regolamento per la circolazione dei mezzi meccanici su aree innevate. Per intenderci le motoslitte. Approvato  all’ unanimità,  la possibilità di transitare con le motoslitte tutti i giorni dalle 17 alle 22 sul tratto San Bernardo- Gattascosa, escluso i giorni di luna piena e quando ci sono degli eventi e manifestazioni in corso nell’area interessata.

 

Nasce un  integrazione all’ordine del giorno, circa la proposta di una legge regionale a favore dei territori montani che tutti approvano.

Terminato i punti all’ordine del giorno, si discutono le tre interrogazioni del capo gruppo di minoranza, Michele Bonzani. La prima, circa avere notizie sulla permanenza del Comune di Bognanco nell’Unione Montana Alta Ossola… Risposta in sintesi del sindaco: “So dove siamo adesso e non so dove andremo… Abbiamo tempo fino a giugno, lasciatemi pensare…”

Seconda mozione:  Dare un contributo economico al Campionato Italiano di Sky Race La Veia… Risposta del sindaco: “Sarà dato, come  del resto lo avevo già promesso – io stesso -  agli organizzatori…”

Terza interpellanza in merito alle deleghe ed incarichi dei componenti della Giunta e del Consiglio Comunale…  Risposta allargata da parte del sindaco ed assessori:  Non è obbligatorio… (Sindaco e Possa)…. Ci stiamo ancora pensando…. (Sindaco)  Ho autorizzato l’ufficio di dare i miei numeri di telefono a chiunque… (Sindaco) … Auspico che vengano assegnate le deleghe al più presto… (Brazzale) Provvederemo… (Tutti).

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 211 visitatori e nessun utente online