Al vederli suonare, non si direbbe; uno di qui, l’altro di là…ognuno al suo posto, ma separati, come se non si conoscessero nemmeno. Poi ti rendi conto che si conoscono; eccome! Fanno addirittura parte di una sola famiglia. Stiamo parlando di Elena Della Bianca, Maurizio Tettoni e la loro figlia Irene.
 
Elena, suona il sax, Maurizio il clarinetto e la piccola Irene con i suoi appena dieci anni, suona il trombone a tiro.. Ma c’è di più, mamma Elena ci fa sapere che c’è anche la seconda figlia che adora la musica ed è Alice di soli sette anni, impegnata a frequentare lezioni di percussioni e che ben presto sarà anche lei nelle file della banda.
 
Sì, ma quale?
 
Già non lo abbiamo ancora detto; qui le cose sono intrecciate.
 
Pensate un po’: Elena è originaria della valle Bognanco ed ovviamente suona nella banda del suo paese. Maurizio è della valle Anzasca e quindi? Suona nella banda di Bannio. Ma poi questi due ragazzi, appassionati di musica, si sposano e vanno ad abitare a Baceno. E allora?
 
Ma è semplice, i due, oltre a Bognanco e Bannio, suonano anche nella banda di Baceno. E adesso viene il bello.
 
La piccola Irene, in questo carosello di gruppi musicali, ha voluto dire la sua ed allora, la famiglia Tettoni – Della Bianca, trova il tempo per suonare anche nella banda scelta da Irene; quella di San Rocco di Premia.
 
E adesso non rimane che aspettare di sapere cosa dirà Alice non appena avrà imparato a suonare la gran cassa!
 
«La stiamo aspettando con ansia» dice Elena sorridendo.
 
Ma come si fa ad organizzare una famiglia così?...
 
«Bella domanda – risponde Elena – è un cinema. Però con la forza di volontà e l’aiuto dei nonni, che ci danno una gran mano, in qualche modo ci riusciamo».
 
Ah già, i nonni. Abbiamo visto che nonno Claudio è l’alfiere della banda di Bognanco.
 
«Non l’ho deciso io – interviene Claudio Della Bianca sorridendo - è successo undici anni fa quando mia figlia Elena, durante una processione, mentre teneva lo stendardo della banda, perse una scarpa ed io, considerato che era incinta di Irene, cercai di aiutarla prendendole la bandiera e così mi son ritrovato a fare il portabandiera per la banda di Bognanco».
 
Siete una bella famiglia unita, ma cosa è che vi unisce più di tutto?
 
«La musica – dice prontamente Maurizio».
 
«Lo sport, la musica e la passione per ciò che facciamo insieme», è la risposta di Elena, mentre Irene ed Alice sono entrambe d’accordo a dire che la cosa che più li unisce, «è lo stare insieme».
 
«La musica – interviene Elena - ci ha dato molto nella vita, ci ha uniti, ci ha fatto crescere e ci ha trasmesso tanti valori. In un modo o nell’altro, ha sempre fatto parte di noi e della nostra famiglia».
 
Il giorno di Natale avrete degli impegni musicali con qualche banda?
 
«No, no, saremo a casa tranquilli e tutti insieme a far festa».
 
E c’è una cosa che vorreste in regalo per questo Natale?
 
«Niente di che, continuare la nostra vita così come è, semplice e bella, con la nostra famiglia, lo sport e tanta musica».
 
 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 189 visitatori e nessun utente online