Sabato scorso, presso l’Ossola Outdoor Center di Crevoladossola, il Team La Veia Sky Race, ha presentato il Campionato Europeo di Skyrunning che si svolgerà in valle Bognanco, dal 5 al 7 settembre 2019. Presente anche Marino Giacometti, presidente dell’International Skyrunning Federation che, alla domanda: Perché è stato scelto Bognanco per i campionati europei… ha risposto:«Conosciamo questo gruppo della Veia da qualche anno ed abbiamo notato una forza ed un entusiasmo che difficilmente si trova dalle altre parti. E’ un team serio e capace ed è per questo che abbiamo affidato a loro questa importante competizione internazionale».

La Veia Sky Race – 4000 peaks sky line con il Vertical Terme di Bognanco, sarà quindi campionato europeo 2019, ma non solo; la Sky Race sarà anche finale delle Golden Trail Series Italia Salomon e prova circuito provinciale VCO TOP RACE, mentre il Vertical ed anche la 31 Km, assegneranno il titolo nazionale di combinata CSEN outdoor specialità Vk- Sky Race.

Grandi novità per la manifestazione (giunta alla sesta edizione) a partire dal fatto che il Vertical si effettuerà di giovedì (5 settembre). La seconda novità riguarda l’ufficio gara, pasta party e premiazioni del Vertical che si terranno tutte nel padiglione Rubino all’interno del parco termale.

La terza novità è prevista per venerdì 6 settembre quando si aprirà l’ufficio gara dalle ore 15 presso i portici di piazza Mercato con briefing tecnico dalle ore 18 della 31 km nel teatro Galletti ed in seguito la presentazione dei top runners in Piazza Mercato.

«E poi- ha detto il vice presidente del Team Alessandro Bragoni- quest’anno, si effettueranno prove di antidoping e per la prima volta, alla gara, verrà abbinato un Concorso Fotografico dove ognuno potrà esprimersi semplicemente fotografando un ambiente montano con l’immagine della cartolina della Fede ossolana riportata anche nel retro copertina dell’opuscolo di gara. Ultima novità – ha concluso Bragoni – la cena con tutti i volontari e simpatizzanti che si terrà venerdì 23 agosto presso il padiglione Rubino a Bognanco Fonti».

Domo, Bognanco e Crevoladossola, saranno i tre enti pubblici che, con i loro patrocini, promuoveranno l’intero territorio ossolano.

Per quanto riguarda i dati tecnici, sono confermate le distanze ed i dislivelli del Vertical D+1100 con 3,4 km; D+2600 per la Sky Race 31 km e D+850 per la 15 km.

Previsti ricchi pacchi gara e nello specifico, per la 31 km uno zaino salomon, bottiglietta acqua Lindos, buona pasta party e buono birra; per la 15 km, fascia Salomon, bottiglietta acqua Lindos, buono pasta party e buono birra; per il Vertical, guanti running logati, buono ingresso alle piscine di Bognanco, buono pasta party.

Tutti i concorrenti potranno usufruire gratuitamente dei servizi navetta, docce e massaggi messi a disposizione dell’organizzazione. Confermata anche l’opzione Pacco gara ON-OFF.

L’iscrizione costa 30 euro per la 31 km, 20 per la 15 e 15 per il Vertical.

Il montepremi è fra i più alti che si registrano nell’ambiente e si aggira su un importo di oltre 12 mila euro, suddivisi fra i primi 10 concorrenti nella categoria maschile e femminile della 31 km e fra i primi 4 uomini e 4 donne nel Vertical. Gli organizzatori al momento preferiscono non sbilanciarsi sui nomi dei campioni iscritti, dicono solo che saranno una ventina le nazioni che parteciperanno ed a rappresentarle i migliori atleti al mondo.

Le iscrizioni si possono effettuare online utilizzando il sito internet www.wedosport.net , oppure presso Sport Extreme di Domodossola e Dadebike di Ornavasso. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet www.laveiaskyrace.it e sulle pagine facebook e instagram.

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 174 visitatori e nessun utente online