Grande partecipazione, sabato scorso, alla festa sociale del gruppo alpini di Bognanco. Molte le rappresentanze intervenute e seppur la popolazione continua a diminuire, molti sono stati i bognanchesi presenti. Una presenza che ha sorpreso anche il parroco e che è giustificata, come ha detto Carlo Grossi, in rappresentanza della amministrazione comunale perché “ orgoglioso di far parte di questo gruppo alpini”. Una cerimonia semplice, ma significativa, con il corteo al viale della Rimembranza e l’omaggio floreale davanti al monumento dei caduti.

Presente il comandante dei carabinieri della stazione di Domodossola, il signor Meregatti, consigliere della Associazione Nazionale Alpini ed ovviamente Giovanni Grossi, presidente sezionale. Non poteva mancare e non è mancato, il corpo musicale S. Cecilia di Bognanco, con un nutrito numero di giovani ed il gruppo donne in costume della valle che ha servito un ricco aperitivo in piazza.

Durante la cena, svoltasi presso il ristorante la Diligenza di Domodossola, Giuseppe Pellanda, capo gruppo degli alpini, ha voluto ricordare gli ultimi quattro soci “andati avanti” che sono: Alberto Pellanda, Franco Vescio, Giancarlo Pellanda e Giuseppe Galletti. Un ricordo speciale anche per la storica madrina Emma Pianzola ved. Tonossi, scomparsa recentemente e che da oltre trent’anni, aveva mantenuto questa importante rappresentanza.

Ed infine, un premio floreale è andato a tutte le donne che seguono e collaborano preziosamente con il gruppo alpini.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 468 visitatori e nessun utente online