Anche in valle si parla del referendum di ottobre che vedrà i cittadini del VCO andare al voto per scegliere se accorparsi alla Lombardia o restare con il Piemonte. Il piccolo comune di Bognanco con i suoi duecento residenti scarsi, non conta molto, ma siccome sono in molti quelli che frequentano la valle e che provengono da fuori provincia, abbiamo fatto una mini consultazione per sapere quale è l’opinione in generale.

Alla domanda secca: “ Piemonte o Lombardia?” Vien da sorridere perché si pensa ad un gioco, ma poi, quando vedono che tu aspetti la loro risposta, si sbilanciano ed a fine indagine, salta fuori che Piemonte e Lombardia se la giocano sul filo del rasoio. C’è anche chi non ha dubbi, come ad esempio Franco Scrimaglia, bognanchese doc, trasferitosi da anni a Torino, che ha risposto deciso: Piemonte! Mentre fra i bognanchesi, alcuni auspicano un accorpamento con la Lombardia (Adriano Scrimaglia, Giuseppe Bussoni, Mario Rovina…), altri sono più propensi di rimanere piemontesi (Walter Allegrini, Gianfranco Mosoni…) e molti dicono di non sapere cosa è meglio e fra i tanti, la giovanissima Jessica Villella, mentre per le sue due amiche e coetanee Emma Spadone e Giorgia Barberi, nessun dubbio; Piemonte!

E poi ci sono i lombardi che frequentano la valle e per loro è un ragionamento diverso. Chi risponde Lombardia (Christian Carraro) è perché forse, in fondo in fondo vorrebbero rimanere in casa anche quando vanno in vacanza, mentre coloro che dicono Piemonte (Marco Zarantonello e compagna), lo fanno forse per mantenere questo piacere nello sconfinare di Regione, quando vengono dalle nostre parti.

E poi? E poi c’è anche chi risponde: “Svizzera!” Eh già, poveri ossolani, lassù in alto, lontani da Torino ed incuneati fra il Canton Ticino ed il Vallese. A molti bognanchesi piacerebbe (per assurdo) far parte della Confederazione Helvetica, ma non solo, una architetto che abita nella bassa valle e che vuole rimanere anonima, con un po’ di ironia (ma non troppo) addirittura dice: “Svizzera sì, certo, sicuramente meglio, ma che a comandarci, siano loro…”.

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 126 visitatori e nessun utente online