Assemblea della nuova pro loco

Sabato 24 febbraio si è svolta l’assemblea della nuova pro loco ed alla presenza del presidente UNPLI provinciale Francesco Romeo, che ha seguito la riattivazione dell’ente bognanchese, sono stati eletti a far parte del consiglio direttivo dieci persone: Angelo (Lino) Tanzarella, Battista Ferri, Daniela Pellanda, Danilo Pesenti, Dmitri Shkrunin, Elisabetta Pavanello, Irina Shkrunina, Stefano Corsini, Svetlana Chulaska e Velia Arnieri.

I consiglieri, dopo un primo incontro, hanno affidato la rappresentanza dell’ente a Velia Arnieri che risiede a Bognanco, località Camisanca. La sua vice è Daniela Pellanda, anche lei residente in valle. Segretario e tesoriere è Battista Ferri, imprenditore di Varese in pensione ed affezionato frequentatore della valle. Fra i consiglieri, spiccano nomi stranieri e non a caso. A Bognanco, presto verranno riaperte vecchie strutture turistico ricettive, completamente rinnovate e con le strutture, verranno proposte nuove offerte turistiche e tutto questo, grazie ad una famiglia russa che ha scelto di investire a Bognanco nuove idee e nuovi progetti. Scegliere di vivere in un piccolo comune come Bognanco, significa anche far parte della comunità e quindi, far parte delle istituzioni. La pro loco, nata per organizzare eventi e promuovere nuove idee per il miglioramento dei servizi legati alla vita sociale e turistica, è una di queste istituzioni. Presto verrà il momento di sedersi al tavolo anche con gli altri enti di valle. Investire significa progettare, lanciare nuove idee. Idee alle quali occorre dare delle gambe per farle camminare. E se poi queste gambe parlano anche in russo, ancora meglio.

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 305 visitatori e nessun utente online