6° Concorso letterario

Domenica scorsa Bognanco ha vissuto una giornata particolare. Nulla da bere… nulla da mangiare…ma  finalmente, come poche volte accade, qualcosa di bello,  da raccontare. Nello  splendido Padiglione Rubino all’interno del Parco termale, si è svolta la premiazione del 6° Concorso letterario. Un appuntamento annuale legato alla cultura ed alla  bellezza bognanchese che anche quest’anno ha visto la partecipazione di autori provenienti da tutta Italia.

Elisa Contardi, presidente del Concorso e portavoce della Giuria ha letto i nomi dei tre vincitori nella sezione Poesia: 1°Lucia Milani di Gorla Minore (VA) con la lirica “La magia del silenzio”; 2° Giancarlo Milani di Cardano al Campo (VA) con la lirica “ Ravvolto nella nostalgia”; 3° Daniele Di Chiano di Verbania con la lirica “Fuoco e Aria. Menzioni D’Onore per  Marco Mastromauro di Novara, Franco Zavagno di Bareggio (MI), Monica Pasero di Dronero (CN) e Dario Menicucci di Livorno.

Mentre nella sezione Narrativa ha vinto Luigi Armando Ferrario di Peschiera Borromeo (MI) con il racconto “ La Grolla di Rhemes Notre-Dame”, seguito da Maria Grazia Bergantino di Benevento, con il racconto “L’antica fontana e la bella dormiente del Sannio”. Terza classificata Katia Della Giovanna di Pavia, con il racconto “L’ultimo fiocco di neve”. E anche a questi vincitori, sono seguite alcune menzioni d’onore: Sara Goria di Montjovet di Aosta, Lucrezia Daveri di Cinisello Balsamo e Teodoro Lorenzo di Torino.

Al termine, il programma culturale  è proseguito con la presentazione dell’ opera curata da Pier Franco Midali e sponsorizzata dai comuni di Borgomezzavalle, Antrona Schieranco, Bognanco, dalla Parrocchia Natività di Maria Vergine di Viganella e dalla Associazione Culturale Giovan Pietro Vanni, tutti uniti con il fine di ricordare  Don Remigio Biancossi  nel centenario dalla sua nascita ( 17 ottobre 1917).  Un opera composta da due volumi (Mulattiera verso il paradiso e Nessuno muore nel ricordo) raccolti in un elegante cofanetto  che, come ha detto lo stesso autore Midali, “ restituiscono al personaggio Don Remigio  quello che lui ha dato al territorio, alla chiesa ed alle persone che gli sono state vicino”.

Fra i molti intervenuti alla presentazione, anche coloro che lo hanno ricordato in scritto e fra questi:  i sacerdoti Don Luigi Preioni, Don Luigi Tramonti, il pittore Pier Giorgio Novellini, il maestro Pietro Mencarelli, il critico Giuseppe Possa, il sindaco di Bognanco Remigio Mancini, la direttrice della Corale di Bognanco Lorena Bagnasco ed il nostro collaboratore Giancarlo Castellano.

Nomi eccellenti che hanno scritto di lui,  come il cardinale Renato Corti, il giornalista Piero Angela, lo storico Pier Antonio Ragozza, l’antropologo Luca Ciurleo, i sindaci di Antrona Schieranco Claudio Simona e di Borgomezzavalle Alberto Preioni, non hanno potuto intervenire alla presentazione, ma sono stati citati per i loro importanti contributi.

A chiusura  della  presentazione, i sacerdoti  Don Luigi Preioni e Don Luigi  Tramonti, hanno celebrato la messa nella chiesetta di Bognanco Fonti con la partecipazione della Corale di Bognanco e della Schola Gregoriana del Sacro Monte Calvario, che al termine hanno cantato “Signore delle Cime”.  Un canto che ha voluto ricordare forse quell’ultimo verso del poeta Don Remigio  dedicato al Signore:  “ … Se ci sono lassù ancora montagne – lasciami andare per le tue cime…”. Ed è  così che  a tutti quanti noi piace pensare che sia proprio avvenuto quel quattro aprile del  2003, quando all’ospedale  San Biagio di Domodossola Don Remigio Biancossi lasciò questa vita terrena.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


 

Mappe dei sentieri

Manifestazioni

Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Chi è online

Abbiamo 122 visitatori e nessun utente online