letteratura val bognanco Ritorna il Premio letterario a Bognanco Fonti.  Un premio che ricorda le prestigiose edizioni degli anni ’70 e che porta a Bognanco interesse e cultura. “Il  numero delle opere che riceviamo – dice la presidente del Premio Elisa Contardi – è sempre in crescita. I partecipanti ci scrivono da tutte le parti d’Italia e anche dall’estero”.

Il premio si articola in tre sezioni: poesia, narrativa e fotografia ed è sostenuto dagli albergatori della valle e dalla società acque minerali Bognanco. La giuria è composta, oltre che dalla presidente Contardi, dal critico  Giuseppe Possa, dalla dott.sa Monica Mancini e Ada Biancossi, lettrice delle opere vincitrici durante la cerimonia di premiazione.

Ogni anno viene assegnato anche un premio alla carriera e quest’anno viene riconosciuto come meritevole di questo premio, Renato Boschi, appassionato di storia alpina e profondo conoscitore del territorio ossolano per il quale ha scritto anche alcuni testi di itinerari escursionistici.

La premiazione delle sezioni narrativa e poesia, si effettuerà domenica 16 luglio  alle ore 14.30 presso il padiglione Rubino all’interno del Parco termale.

Al termine ci sarà la presentazione dei volumi sulla vita di Don Remigio Biancossi (1917 – 2003), che quest’anno ricorre il  centenario dalla nascita, a cura di Pier Franco Midali e Giuseppe Possa. Alle 18 si terrà la celebrazione della messa, presso l’oratorio di Bognanco Fonti, con la partecipazione della Corale S. Cecilia  di Bognanco e la Schola Gregoriana del Sacro Monte Calvario.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 379 visitatori e nessun utente online