Donne tenaci

gisella mella th"Avevo dodici anni quando iniziai a stare dietro il bancone di un negozio. Ero a Vocogno in valle Vigezzo e lì ci sono stata fino a quando un  simpatico ragazzo  venne a cercarmi perché aveva bisogno di una mano nel suo negozio a Bognanco. Non esitai a digli di sì e  dopo otto mesi questo ragazzo divenne mio marito.

Così presi io in mano il negozio che ovviamente rivoltai  sotto sopra   trasformandolo e rendendolo più funzionale. Gli affari andavano bene e piano piano lo facemmo diventare più grande e più bello. Servivamo molti alberghi di Bognanco ed in quei tempi, in tutta la valle, c’erano almeno sei o sette negozi.

Un giorno venne da me una persona di Bognanco poco garbata e mi disse: “ Questo negozio dovrà chiudere…” Questa specie di minaccia  fece scaturire in me una forza ancora più grande e continuai a lavorare,  incurante di quello che mi poteva succedere e grazie anche alla collaborazione di mio marito che fu sempre un mio  abile e fedele alleato. Oggi questo è l’unico negozio che è rimasto aperto in tutta la valle e non ho rimpianti.  Sono più che soddisfatta di quello che ho fatto; di quello che abbiamo fatto.  Le mie sorelle mi dicono sempre: “ Ma quando la pianti lì  di lavorare…?”  Eh… (sorride) Non posso smettere. Sono ottantenne, lo so, ma  voglio continuare questa attività fino a che sarò in grado, perché questa è la mia vita e la mia passione."

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Commenti   

+1 #1 Desfeve 2016-12-06 09:24
Sempre soridente nel suo lavoro. Auguri di buone feste a lei e suo marito . Quando veniamo a Bognanco trascorre qualche giorno, abbiamo sempre un appartamente pulitissimo e tanta gentilezza da voi due. Saluti e buona continuazzione.
Citazione

Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 91 visitatori e nessun utente online