BOGNANCO

 

Dietro la chiesa di San Lorenzo, si legge ancora un vecchio avviso scritto sulla facciata e ormai totalmente sbiadito: E’ severamente vietato lordare questa strada…

Si vede che il sindaco Remigio Mancini deve averlo notato e rammentato quanto era più diffuso – forse - il senso civico di un tempo, perché l’ordinanza n. 07/2014 del 02 settembre 2014 recita più o meno così: 

IL SINDACO, considerato che poter disporre di un ambiente pulito costituisce fondamentale importanza al vivere civile… Rilevato che la diffusa abitudine di gettarvi rifiuti di ogni sorta, sporcare spazi pubblici… che suscita disgusto; Ravvisata la necessità di dettare prescrizioni volte a contrastare tali manifestazioni d’inciviltà… Ritenuto a titolo esemplificativo di contrastare l’abitudine di gettare in giro mozziconi di sigarette, chewing gum, fazzoletti di carta, pacchetti di sigarette, lattine di bibite, bottiglie di plastica, scorie di incontri intimi in autoveicoli, non raccogliere le deiezioni dei cani, affiggere fogli di carta pubblicitari, di sputare, scrivere messaggi sulle pareti; ORDINA il divieto assoluto di gettare ed abbandonare negli spazi comunali, urbani ed extraurbani, qualunque specie di rifiuto, ivi inclusi, mozziconi di sigarette, chewing gum, carte di caramelle, fazzoletti di carta, profilattici, pacchetti vuoti di sigarette e pellicole sigillanti gli stessi, lattine di bibite, bottiglie di plastica, deiezioni di cani, di insozzare gli spazi pubblici, con sputi o altra maniera, mediante affissioni di fogli pubblicitari e scritte con qualunque mezzo; AVVERTE che i trasgressori, saranno assoggettati alla sanzione amministrativa tra un minimo di euro 25,00 ed un massimo di 500,00 per l’abbandono di rifiuti e da un minimo di euro 500,00 ad un massimo di 1000,00 per l’insozzamento delle pubbliche strade (si precisa che in questa fattispecie rientra il buttare a terra fazzoletti di carta e profilattici in occasione di incontri amorosi in autovettura). Incaricati alla sorveglianza, il servizio di Polizia Locale, i carabinieri e gli altri soggetti autorizzati di vigilare sul rispetto della ordinanza emessa.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 115 visitatori e nessun utente online