BOGNANCO


Giampaolo MaccagnoDal primo gennaio 2011 a guidarla è Giampaolo Maccagno residente a Bognanco San Lorenzo, che ha chiamato  vicino a se due vice: Enea Comazzi e Marco Castelli.

Giampaolo Maccagno, sostituisce Davide Balestra che dal 2003 ha guidato il gruppo di  17 volontari addetti al soccorso alpino in valle. Una attività questa indispensabile per tutto il territorio montano e nata nel 1954, proprio a Bognanco, in occasione del 66° Congresso del Club Alpino Italiano. La Stazione di Soccorso Alpino bognanchese, prima dell’Ossola,  nacque ufficialmente invece poco dopo, ovvero il 02 giugno 1955, con capo gruppo Norberto Mancini (Bertino) fino al 1964. Subentrò poi Adolfo Valentini che rimase in carica fino al 1973 e di seguito Giancarlo Pellanda fino al 2000, Adriano Darioli, fino al 2003 e Davide Balestra fino al 2010.


Nessuna dichiarazione da parte del nuovo giovane capo gruppo del soccorso alpino bognanchese, se non quella di raccomandare a tutti la massima attenzione durante le uscite in montagna e nel caso di bisogno, chiamare solo ed unicamente il 118. Dal centro operativo partirà immediatamente il soccorso, con i mezzi più idonei all’intervento, in base alle informazioni dettate da chi ha effettuato la chiamata di aiuto e cioè: DOVE è successo l’incidente; COSA è successo; CHI è l’infortunato e QUANDO è avvenuto l’incidente. Altrettanto importante sarà fornire, nel caso di intervento aereo, le informazioni meteo del luogo dell’incidente.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 184 visitatori e nessun utente online