Festa del ringraziamento

 

BOGNANCO  

Domenica scorsa si è svolta  la Festa del Ringraziamento in valle Bognanco. Tempo brutto e programma ridotto, ma tutto si è svolto nel migliore dei modi. I prodotti della campagna per l’incanto delle offerte c’erano e sono andati a ruba, gli hobbisti avevano esposto sulle loro bancarelle, le loro opere d’arte e i pastori dell’alta valle, hanno presentato le proprie forme di formaggio prodotte, durante l’estate, su negli alti pascoli. La piazza era piena di macchine e con fatica anche un bus, proveniente da Pavia, ha scaricato turisti che volevano essere presenti a questo appuntamento bognanchese d’autunno. Una festa che piace, questa del Ringraziamento, piena di valori e antiche tradizioni. Il gruppo delle donne in costume, che tra l’altro ha  festeggiato il decimo anniversario di costituzione, era in piazza con torte, gentilezze e sorrisi. Nella mattinata, gli ombrelli sono stati chiusi giusto un paio d’ore; il tempo necessario per applaudire la banda del  paese che ha suonato in piazza e dopo, tutti a pranzo nei vari ristoranti convenzionati della valle per la degustazione del menù “antichi sapori”. Una occasione che molti hanno colto con soddisfazione, riscoprendo antiche ricette, con ingredienti naturali della montagna. Ricette povere e semplici forse, ma che un tempo erano la vita di tutti i giorni ed hanno sfamato intere generazioni ossolane.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 405 visitatori e nessun utente online