E' deceduto Salvatore Lugarà dopo un grave incidente a San Marco


BOGNANCO

 

C’è un indagato di omicidio colposo nel tragico incidente accaduto giovedì scorso in valle Bognanco. E’ stato infatti un amico di Salvatore Lugarà (77 anni) a tagliare il ramo che piombò sul corpo di quest’ultimo, causandogli ferite gravissime che poi lo hanno portato al decesso.
Per la dinamica dei fatti, sono in corso le indagini della polizia di Domodossola e sulla vicenda c’è ancora il massimo riserbo. Sicuramente si tratta di un fatto accidentale ed il ramo fu tagliato dall’indagato, su richiesta dello stesso Lugarà, che si lamentava da tempo dei problemi che il grosso albero causava al tetto della propria baita.

Vicino al luogo dell’incidente, vivono persone e sembra che qualcuno abbia visto come si sono svolti i fatti. Sarà però la magistratura, dopo l’esito dell’autopsia, a dire se c’è un colpevole.  Di certo, nessuno voleva fare del male al pensionato, molto conosciuto sia a Bognanco che a Domodossola, dove viveva e questo anche grazie all’attività  di trasporti e movimento terra che aveva svolto per diversi anni.
Lugarà è stato subito soccorso dai vicini e trasportato con autoambulanza  nel primo posto vicino, dove è stato possibile il trasbordo su elicottero per raggiungere l’ospedale di Novara, dove però purtroppo nella notte di venerdì scorso  è deceduto.

 

Giancarlo Castellano, collaboratore di ECO RISVEGLIO


Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 379 visitatori e nessun utente online