Lutto Giuseppe Galletti

Per la piccola comunità della valle Bognanco, il 2018 è stato un anno tremendo, in quanto a decessi. L’ultimo la vigilia di Natale, inatteso ed improvviso. Si tratta di Giuseppe Galletti di Graniga, di anni 74. Uomo riservato e gran lavoratore, deceduto il 24 dicembre all’ospedale di Domodossola. Dopo una lunga malattia, si dice solitamente, ma per Giuseppe non è stato così. La sua di malattia è stata veloce e silenziosa.

Nel mese di luglio, passò dal rifugio Alpe Laghetto, come era solito fare; una visita, due parole e un caffè. Il rifugista di turno, raccontò a Giuseppe il fatto che l’elicottero quel giorno non aveva potuto fare il volo con i viveri per il rifugio, causa la scarsa visibilità e che il prossimo volo sarebbe stato possibile solo il giorno antecedente la festa e sarebbero quindi venuti a mancare vari prodotti essenziali, per il servizio di ristorazione. Giuseppe, senza dire nulla, l’indomani, si presentò su al rifugio con una pesante gerla piena di ogni ben di Dio per la cucina. Gli offrirono pranzo quelli del rifugio, ma lui fece fatica ad accettare, ritenendo il suo aiuto una cosa normalissima e doverosa.

Lutto Giancarlo Pellanda

Giancarlo PellandaNel pomeriggio di giovedì 13 dicembre è deceduto a Domodossola Giancarlo Pellanda di anni 87. E’ stato adagiato nella bara con la divisa degli alpini. Quel gruppo alpini di Bognanco che lui portava nel cuore e che, quando gli diedero la nomina di cavaliere, alla domanda: “Ma da quando sei negli alpini?” Rispose: “Da quand sun nasciù…” (Da quando sono nato”). «Segretario del nostro gruppo per una fila d’anni – ha detto Giuseppe Pellanda, attuale capo gruppo degli alpini – e adesso era nostro vice capo gruppo onorario».

Giancarlo, è stato un faro per la comunità bognanchese e sono tante le cose che ha fatto, promosso e portato avanti e tanto per citarne qualcuna, diciamo che oltre alla storica sua presenza nel gruppo alpini, è stato uno dei fondatori della Fanfara Alpina Ossolana. «Eravamo proprio qui a Bognanco – ha detto il presidente degli alpini Giovanni Grossi – quando si parlò di creare una fanfara alpina e Giancarlo Pellanda è stato uno dei massimi promotori».

E’ stato sindaco di Bognanco ed amministratore per più legislature. E’ stato uno dei fondatori del Soccorso Alpino di Bognanco. Giancarlo assunse la carica di capo gruppo nel 1973 e mantenne questo importante ed impegnativo ruolo fino al 2000, quando ormai andava per la settantina. E che dire della sua passione per la musica? Subentrò a suo padre Giuseppino, nella direzione della banda di Bognanco nel lontano 1966 e per 41 anni dedicò tutto se stesso al Corpo Musicale del paese, ma non solo, fu anche assiduo membro della Corale.

Una passione che dovette lasciare solo in questi ultimi anni per motivi di salute ed è Lorena Bagnasco, direttrice della Corale e vice presidente della banda a ricordarlo: «Un uomo serio, con una straordinaria energia interiore e grande carisma. Abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo, di fare un tratto di strada con lui ed è un sentimento di profonda gratitudine che mi sento di esprimere come riconoscenza a Giancarlo per tutto quello che ha fatto per la valle Bognanco».

International Veia Sky Race e Vertical Terme di Bognanco Campionato Europeo Assoluto

La International Veia Sky Race Trofeo Giampiero Bragoni ed il Vertical Terme di Bognanco Trofeo Mario Ceschi nel 2019 saranno Campionato Europeo Assoluto.

La ISF ( International Skyrunning Federation ) attraverso il management comitato di Ginevra ha assegnato l’organizzazione del prestigioso EUROPE SKYRUNNING CHAMPS al Team Race LA VEIA, gruppo che collabora ormai da diversi anni con il brand SALOMON sponsor tecnico dell’evento.

Sono state numerose le candidature pervenute alla Federazione ed a contendersi

la fase finale della selezione erano: Spagna, Grecia e Polonia.

Santa Cecilia

La banda e la Corale, anche quest’anno, dopo oltre un secolo di storia, hanno radunato in piazza amici e simpatizzanti per festeggiare Santa Cecilia; la patrona della musica. Dopo messa, a ricordo di tutti i defunti e benefattori musicanti, con particolare riferimento ad Adriano Pellanda, Guido e Serena Prada, tutti nella sala prove per un piacevole aperitivo e per la soddisfazione di vedere le nuove finestre posate grazie alle offerte ricevute dalla popolazione. «Offerte che dovranno continuare a pervenire – ha detto il presidente Renato Croppi – perché dopo le finestre, dovremo mettere mano anche al tetto visto che in un punto abbiamo visto venir giù acqua». Un messaggio rivolto ai numerosi presenti ed anche al parroco Don Vincenzo, visto che l’immobile è di proprietà della parrocchia.

Consiglio comunale

Tutti presenti i consiglieri nel consiglio comunale riunitosi giovedì scorso presso la sala del centro Guido Prada di San Lorenzo.

All’ordine del giorno anche una variazione di bilancio 2018, per poter far fronte al pagamento di una tassa, richiesta dalla Agenzia delle Entrate ed a carico di chi ha acquistato l’ex albergo Milano, ma che, risiedendo in Lituania, potrebbe anche non onorare il debito, costringendo così il comune a pagare in solido. La tassa si riferisce ad un accertamento del valore, avendo ritenuto troppo basso il prezzo riportato nella perizia redatta dal tecnico comunale.

Assemblea Gruppo Sportivo Bognanco

Il Gruppo Sportivo Bognanco si è radunato per l’assemblea annuale e per la cena sociale presso il ristorante Croce Bianca in località Fonti. Un centinaio i partecipanti e fra questi i numerosi premiati che il presidente Franco Charbonnier ha voluto esaltare per il loro impegno e sacrificio durante l'anno. L’elenco è lungo ma cerchiamo di riportare solo quanto riferito dallo storico presidente.

Applausi per Lorenzo Antonioletti (2° al trail del Motty); Monica Moia con le sue 27 vittorie nei trail e campionessa italiana Trail classico a Trasquera. Ampio e meritato spazio per la giovanissima e bellissima Paola Varano, prima a Iselle Osone, prima a Cross Tecnoparco Regionale, 11° ai campionati italiani, ancora prima classificata ad Arona nei 10 km su strada, prima a Cosasca, terza a Tavagnasco campionati italiani montagna e seconda al Trofeo Vanoni internazionale.

Miscellaneo

Chi è online

Abbiamo 164 visitatori e nessun utente online